Come vendere casa tramite agenzia immobiliare

16.02.2022

Vendere, acquistare o affittare casa tramite un’agenzia immobiliare potrebbe rivelarsi la scelta più sicura e rapida, soprattutto se si sta compiendo questo passo per la prima volta. Infatti l’operazione di compravendita può essere più complessa di quanto ci si aspetti e affidarsi a un’agenzia immobiliare permette di tutelarsi da eventuali rischi dettati dall’inesperienza.

Perché vendere casa tramite agenzia immobiliare? Ecco i vantaggi

Quando si decide di mettere in vendita la propria casa, rivolgersi a un’agenzia immobiliare, che seguirà l’intero processo di compravendita, porta con sé diversi vantaggi. Infatti, grazie alla professionalità degli agenti di mediazione e alla loro approfondita conoscenza del campo, sarà possibile non solo riuscire a trovare una soluzione quanto più vicina ai propri bisogni, ma anche essere accompagnati nel corso dell’operazione con la massima sicurezza, anche in caso di difficoltà.

Per esempio, l’Agenzia si occuperà in autonomia di:

  • Recuperare la documentazione relativa all’immobile e al proprietario
  • Effettuare accertamenti sulla conformità catastale
  • Verificare la presenza di ipoteche o diritti di superficie.

Inoltre, vendere casa tramite l’aiuto di un’agenzia immobiliare permette di completare la compravendita in tempi più brevi in quanto compito dell’agente di mediazione è anche quello di:

  • Fornire una corretta valutazione dell’immobile
  • Promuovere la casa attraverso pubblicità e annunci
  • Mediare il rapporto tra i clienti cercando di accontentare entrambe le parti.

Incarico di mediazione: con e senza esclusiva

Nel momento in cui si decide di affidare la vendita della propria casa a un’agenzia immobiliare, è importante sottoscrivere un incarico in forma scritta, in modo da regolamentare il rapporto tra agenzia e cliente e garantire una tutela da entrambe le parti.

L’incarico di mediazione consiste in un contratto che mette in relazione due o più parti per la conclusione della compravendita, senza essere legato da rapporti di collaborazione, dipendenza o rappresentanza. In questo modo l’agente svolge un vero e proprio ruolo di mediatore, operando nella totale imparzialità.

Inoltre, l’incarico di mediazione può presentare una condizione di esclusiva che conferisce la vendita alla sola agenzia immobiliare che ha stipulato il contratto. Tuttavia l’esclusiva non è obbligatoria e il venditore è libero di scegliere quale formula preferire.

Infine, al termine della compravendita, il contratto prevede il pagamento di una provvigione da parte dei contraenti che partecipano all’operazione.

Quanto costa vendere casa tramite agenzia immobiliare?

A fronte dei servizi offerti dall’agenzia immobiliare per vendere una casa, è previsto un compenso che corrisponde a una percentuale del valore dell’immobile venduto.

Secondo quanto presentato nell’articolo 1755 del Codice Civile, la provvigione è dovuta, da entrambe le parti, solo nel caso in cui è l’intervento dell’agenzia immobiliare a portare a compimento la compravendita. Inoltre, il compenso spetta solo all’agente di mediazione che, in quanto tale, risulta iscritto al Repertorio Economico e Amministrativo (REA) con il codice ATECO dei mediatori immobiliari, presso la Camera di Commercio di riferimento.

Ma quanto costa vendere casa tramite un’agenzia immobiliare? La norma non specifica l’ammontare della provvigione e, per colmare questo vuoto legislativo, la Camera di Commercio ha fornito delle percentuali orientative che variano da un minimo del 2% a un massimo del 5% più IVA a seconda dell’immobile oggetto della compravendita e della regione. È quindi consigliabile informarsi su quella che è la tariffa media prevista nella provincia in cui l’immobile è in vendita, consultando quella pubblicata dalla Camera di Commercio. Tuttavia, va anche ricordato che ogni agente immobiliare è sempre libero di scegliere se stabilire percentuali differenti per il calcolo della propria provvigione o addirittura esentare una delle due parti.

Vendi casa, con le carte in regola.